La Superstizione e le use origini.

La Superstizione e le use origini.

La superstizione è una credenza di natura irrazionale che può influire sul pensiero e sulla condotta di vita delle persone che la fanno propria. Generalmente si concreta nel convincimento che gli eventi futuri possano essere influenzati da particolari comportamenti senza che si possa dimostrare o anche solo ragionevolmente desumere una relazione causale. Il termine deriva dal latino superstitiònem, composto da sùper (sopra) e stìtio (stato), sulla base di “stàre” o “sìstere“; venne impiegato da Cicerone nel De natura deorum per indicare la devozione patologica di chi trascorre le giornate rivolgendo alla divinità preghiere, voti e sacrifici, affinché serbi i suoi figli “superstiti” (cioè sani e salvi). Da qui il termine, come espressione di atteggiamento di pavido uso del soprannaturale con lo scopo di scamparla.

 

Nonostante la condanna implicita della cultura moderna verso la superstizione, molte credenze di questo genere sono estremamente diffuse anche nella società occidentale e persino favorite dai mezzi di comunicazione di massa. È il caso, ad esempio, dell’astrologiadell’oroscopo, una pratica divinatoria.

 

La superstizione è anche molto diffusa, in genere, nella pratica del gioco d’azzardo, in particolare di quelli basati esclusivamente sul caso, dalla roulette alle lotterie. Anche in questo caso la cultura dei media (e non solo) non contrasta la superstizione, anzi, spesso la coltiva. Si può citare per esempio il caso dei numeri “ritardatari” nel gioco del lotto, che vengono ampiamente segnalati dai media con l’implicita (talvolta esplicita) indicazione che siano i numeri che hanno maggiori probabilità di essere estratti, il che va apertamente contro le leggi del calcolo delle probabilità e la semplice logica (significherebbe riconoscere che i bussolotti conserverebbero memoria delle estrazioni pregresse). In casi del genere, tali credenze superstiziose vengono rivestite di credibilità attraverso il riferimento improprio a leggi matematiche e scientifiche (come la legge dei grandi numeri).